Home Italia La Città dei bambini e dei ragazzi di Genova: un'area di gioco,...

La Città dei bambini e dei ragazzi di Genova: un’area di gioco, scienza e tecnologia

Un centro storico Patrimonio dell’UNESCO, ascensori panoramici, musei ed eventi family friendly, sono sempre di più le proposte a Genova con i bambini. La prima cosa che viene in mente è sicuramente il famoso Acquario di Genova ma non tutti sanno che sempre al Porto Antico, appena superato il Bigo e il parco giochi, si trova una mini città al coperto dedicata ai più piccoli. La Città dei bambini e dei ragazzi di Genova è un meraviglioso spazio in cui i bambini, più o meno cresciuti, possono imparare i principi della scienza e della tecnologia divertendosi.

Cosa fare alla Città dei bambini e dei ragazzi di Genova

Si tratta di un’area di 2.000 mq, divisa in tre grandi zone in cui i bambini imparano, attraverso il gioco, tante nozioni di scienza e tecnologia.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova
Magazzini del cotone

La Città dei Bambini e dei ragazzi si trova nell’area del Porto Antico, al primo piano dei Magazzini del Cotone, una delle principali strutture del porto antico di Genova. All’interno sono presenti anche un cinema, la Biblioteca civica per ragazzi Edmondo De Amicis e tantissimi bar e ristoranti. Un luogo perfetto quindi anche in una giornata invernale o di pioggia.

L’area gioco è pensata per i bambini dai 2 ai 13 anni ed è divisa per fasce d’eta. Lo spazio comprende 50 exhibit multimediali e interattivi con cui i piccoli visitatori possono sperimentare e mettersi alla prova.

Per i bambini dai 2 anni ai 3 anni

- Advertisement -

Lo spazio dedicato ai 2/3 anni ha come tema “la percezione del mio corpo” e si tratta di un piccolo bosco colorato in una città in cui specchiarsi e nascondersi.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova
Area 2/3 anni

All’interno di questo spazio, in una piccola area riservata, le mamme hanno a disposizione un angolo per l’allattamento con una comoda poltrona.

Per i bambini dai 3 anni ai 5 anni

Lo spazio dedicato ai 3/5 anni è quello che ha visto protagonista il nostro piccolo e curiosissimo visitatore di 4 anni. Si divide in 3 aree tematiche: “il mondo intorno a me”, “io e gli altri”, e “le mani in acqua”.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova
Area 3/5 anni

“Il mondo intorno a me”

E’ la prima parte dell’area 3/5 anni dedicata alle esperienze sensoriali.

I bambini imparano a conoscere il soffio del vento, comprendono l’uso della televisione grazie alle diverse angolazioni delle telecamere, giocano a riconoscere i profumi, si sfidano a “vedere” e riconoscere gli oggetti solo con le mani e giocare con la propria immagine allo specchio.

Ci sono poi postazioni multimediali dove si può giocare con i colori, le forme e con prove di memoria e di disegno.

“Io e gli altri”

Non abbiate fretta e dimenticatevi dell’orologio quando i vostri bimbi, soprattutto se sono maschietti, entreranno nel cantiere di questa casa in costruzione.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova
Al lavoro nel cantiere

Gru, carrucole, carriole e mattoncini in gommapiuma da mettere sul nastro trasportatore e tirare su e giù.

I bimbi in quest’area si muovono in autonomia senza aver bisogno dei più grandi per le spiegazioni e, cosa più bella, possono essere complici di un gioco di squadra e socializzare tra loro.

Fate indossare ai bimbi i caschetti gialli che si trovano a disposizione nell’area.

“Le mani in acqua”

Una grande vasca con acqua corrente consente ai più piccoli di capire e sperimentare i “comportamenti” dell’acqua grazie a dighe, barchette, mulini.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova

Nella vasca affianco si scopre invece come la forza dell’acqua riesca a sostenere le palline sollevandole.

Fate indossare ai bimbi le mantelline blu e le ciabattine in plastica messe a disposizione per non bagnare magliette e piedini. Le trovate a disposizione gratuitamente nell’area.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova

Potete comunque lasciare questa parte per ultima se temete che i bimbi si possano bagnare troppo.

Per i bambini dai 6 anni ai 13 anni

All’area dedicata ai bimbi dai 6 ai 13 anni possono accedere liberamente in realtà, sempre in presenza dei genitori, anche i bimbi più piccoli. Si divide in 3 aree tematiche: “ll vivente”, “l’idea tecnologica” e “Gioco con la fisica”.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova
Area 6/13 anni

Il nostro tatino si è divertito a osservare per la prima volta un formicaio con la riproduzione gigante di una formica, ad entrare nel transatlantico per giocare con l’attrezzatura di bordo e ridere della sua immagine davanti agli specchi deformanti.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova

Per i più grandi è molto interessante l’area dedicata all’energia, alle fonti rinnovabili e sicuramente la parte riservata allo studio televisivo.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova
Studio televisivo

Molto intuitiva e divertente per il nostro tatino di 4 anni è stata l’area delle irresistibili bolle di sapone. Quattro exhibit avvicinano i più piccoli ai principi della fisica grazie alla creazione di mega bolle di sapone e in una di queste ci si può addirittura entrare dentro.

Ingresso alla Città dei bambini e dei ragazzi

Alla Città dei bambini di Genova i bimbi devono essere sempre sorvegliati dai genitori ed accedono alle aree, per questioni igieniche e di sicurezza, solo con le calze antiscivolo. Se le dimenticate le potete acquistare presso la biglietteria al costo di 2 euro.

Gli adulti invece devono indossare sovrascarpe messe a disposizione gratuitamente dalla struttura.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova

All’ingresso troverete un guardaroba (non custodito) e un’area per lasciare le scarpine dei bambini.

Città dei bambini e dei ragazzi di Genova

Oltre all’area allattamento nello spazio 2/3 anni le mamme troveranno il fasciatoio nei bagni per il cambio dei piccolini.

Orari

La città dei bambini è aperta tutto l’anno dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso 16.45). Chiuso il lunedì, (escluso festivi e nei mesi di aprile, maggio e agosto). Potete verificare gli orari aggiornati qui.

Costi

Il costo dei biglietti giornalieri varia a seconda dell’età dei bambini: Bambini 0-23 mesi gratis, Bambini 24-36 mesi € 5,00, Ragazzi 3-13 anni € 7,00, Adulti € 5,00, Secondo adulto € 3,00. Le tariffe aggiornate e gli sconti famiglia potete verificarli presso il sito della città dei bambini.

Se volete abbinare la visita della Città dei Bambini con l’Acquario di Genova meglio acquistare in anticipo i Biglietti open per l’Acquario di Genova e la città dei bambini.

Dove parcheggiare

Se arrivate in auto ecco la mappa dei parcheggi disponibili situati al Porto Antico.

La sosta nei parcheggi dell’Area Porto Antico è consentita esclusivamente alle auto e varia da 1,80 a 2,20 euro all’ora.

Parcheggiando al Porto Antico è possibile usufruire della prima ora gratis al parcheggio. Vi basterà presentare il biglietto d’entrata alla Città dei bambini e dei ragazzi alla biglietteria del parcheggio (proprio davanti alla Città dei bambini). Vi verrà consegnato un tagliando da inserire alla cassa dopo il ticket ritirato all’ingresso del parcheggio.

Tre cuori e una valigiahttp://www.trecuorieunavaligia.com
Viaggiando in lungo e in largo, in giro per il Mondo, scopriamo gente, sapori, profumi, collezioniamo ricordi, spesso ritroviamo qualcosa di familiare ma soprattutto ritroviamo NOI.

Lascia un Commento

Post recenti

La Città dei bambini e dei ragazzi di Genova: un’area di gioco, scienza e tecnologia

Un centro storico Patrimonio dell'UNESCO, ascensori panoramici, musei ed eventi family friendly, sono sempre di più le proposte a Genova con i...

Visitare l’Acquario di Genova con i bambini

Visitare l'Acquario di Genova con i bambini è un'esperienza entusiasmante che si può vivere in ogni momento dell'anno. Per noi è stata...

Terme con i bambini in Piemonte: una giornata alle Terme di Premia

Una vacanza alle terme con i bambini è una splendida occasione per unire divertimento e relax per tutta la famiglia e rigenerarsi...

Come usare l’app Google Traduttore in viaggio

Il tuo interprete personale sempre con te Dizionari tascabili e frasari ormai sono solo più un romantico ricordo, grazie...
Booking.com